Opzioni terapeutiche per l'apnea centrale del sonno

Può essere difficile trattare i pazienti con CSA, spesso infatti presentano meno sintomi o sintomi diversi rispetto ai soggetti con OSA. La ventilazione servo adattiva con AirCurve 10 CS-A PaceWave è una scelta appropriata per il trattamento della maggior parte di questi pazienti più complessi*.

Quanto è diffusa l'apnea centrale del sonno?

icon-prevalence-1

Il 3,5% dei soggetti con apnea ostruttiva del sonno soffre di apnea notturna complessa (CompSA)1.

Fino al 45% dei pazienti trattati con oppioidi per il dolore cronico soffre di apnea notturna centrale o apnea notturna complessa2 .

icon-prevalence-3

Il 5-12% dei pazienti con ictus ischemico ed emorragico e con attacchi ischemici transitori soffre principalmente di apnee centrali3.

Opzioni terapeutiche per l'apnea centrale del sonno

La terapia a pressione positiva continua delle vie aeree o la terapia a pressione positiva automatica delle vie aeree (CPAP/APAP) è spesso utilizzata come trattamento di prima linea, ma l’esperienza dimostra che la CPAP/APAP non controlla costantemente le apnee o non migliora i sintomi. Di conseguenza, alcuni pazienti trattati con CPAP/APAP continuano a essere sintomatici. Ciò aumenta il rischio di non aderenza alla terapia e la probabilità che siano necessari molteplici e dispendiosi interventi.

La ventilazione servo adattiva* è spesso una scelta appropriata per il trattamento dei pazienti più complessi, sia come terapia di prima linea che dopo una prova non riuscita con altri dispositivi a pressione positiva delle vie aeree (PAP).

La ventilazione servo adattiva: una soluzione efficace per la CSA

L’ASV è una forma di terapia PAP che fornisce una pressione di supporto automatica e una pressione positiva espiratoria delle vie aeree. La terapia ASV aiuta a trattare sia gli eventi respiratori ostruttivi che quelli centrali e mantiene un’adeguata ventilazione per far fronte alle mutevoli esigenze dei pazienti.

Rispetto ad altre forme di terapia PAP, l’ASV offre vantaggi significativi per il trattamento dei disturbi respiratori del sonno di tipo centrale*, come dimostrato da alcuni studi clinici su diverse tipologie di pazienti.

 

Maggiori informazioni sulle opzioni terapeutiche

Rispetto ad altre forme di terapia PAP, l’ASV offre vantaggi significativi per il trattamento dei DRS di tipo centrale*, come dimostrato da alcuni studi clinici su diverse tipologie di pazienti.

Continua a leggere

ResMed offre una gamma di opzioni terapeutiche efficaci nel trattamento dell’OSA, tra cui i dispositivi CPAP, APAP, bilevel e i dispositivi orali.

Continua a leggere

Dotati di connettività wireless, i dispositivi ResMed per la cura del sonno e dei disturbi respiratori trasmettono i dati della terapia del paziente ad AirView. Questo permette un monitoraggio da remoto e la personalizzazione delle impostazioni di terapia.

Continua a leggere

* La terapia ASV è controindicata nei pazienti affetti da insufficienza cardiaca sintomatica cronica (NYHA 2-4) con ridotta frazione di eiezione del ventricolo sinistro (LVEF ≤ 45%) e apnea centrale del sonno predominante, da moderata a grave.

 

Bibliografia:

  1. Javaheri S., Smith J., Chung E., The Prevalence and Natural History of Complex Sleep Apnea, Journal of Clinical Sleep Medicine, Vol.5, No. 3, 2009.
  2. Mogri M et al. Hypoxemia in patients on chronic opiate therapy with and without sleep apnea. Sleep Breath, 2009;13:49-57.
  3. Karin G. Johnson and Douglas C. Johnson. Frequency of Sleep Apnea in Stroke and TIA Patients: A Meta-analysis. J Clin Sleep Med, 2010;6(2):131-137.