Pulizia e sostituzione della maschera

Per assicurare un’esperienza terapeutica ottimale e confortevole, è importante che la maschera per CPAP o la ventilazione e i relativi componenti siano sottoposti a una pulizia periodica e sostituiti quando necessario. Scopri perché e come.

Pulizia della maschera

Perché è importante pulire accuratamente la maschera? 

Ogni volta che il paziente usa la maschera la pelle rilascia un residuo di grasso intorno al cuscinetto. Nel tempo, il grasso cutaneo accelera il processo di usura della maschera che può scolorirsi.

La pulizia periodica è un processo essenziale per garantire una terapia ottimale.

La maschera deve essere lavata quotidianamente secondo le istruzioni riportate nel manuale d’uso con sapone delicato o detergente liquido diluito e acqua tiepida  (30°C/86°F). Si consiglia inoltre ai pazienti di lavarsi il viso prima di andare a letto per rimuovere il grasso in eccesso, preferibilmente con un sapone a pH neutro, ed evitare l’uso di lozioni e creme per il viso che possono compromettere la tenuta della maschera e danneggiare la qualità del cuscinetto nel tempo.

Come devono pulire la loro maschera i pazienti?

Per le istruzioni dettagliate sulla pulizia della maschera, consigliamo di consultare il manuale d’uso in dotazione. In generale, le seguenti istruzioni di pulizia sono valide per la maggior parte delle maschere.

Ogni giorno, o dopo ogni utilizzo, il paziente deve:

Smontare i componenti della maschera (fare riferimento al manuale d’uso della maschera e seguire le istruzioni). Il paziente che utilizza una maschera con cuscinetti nasali dovrà staccare i cuscinetti nasali dalla scocca della maschera.

Lavare accuratamente a mano i componenti smontati della maschera (escluso la cuffia e le guaine protettive) strofinandoli delicatamente in acqua tiepida (circa 30°C/86°F) con sapone neutro. Per ottimizzare la tenuta della maschera, dopo l’uso, rimuovere il grasso cutaneo del viso dal cuscinetto.

Pulire con uno spazzolino a setole morbide il sistema di esalazione o qualsiasi parte rotante della maschera come il raccordo, il raccordo girevole o il giunto sferico che richiedono una pulizia.

Controllare ogni componente e, se necessario, ripetere il lavaggio fino a che non risultano visivamente puliti.

Sciacquare con cura tutti i componenti con acqua potabile e far asciugare all’aria al riparo dalla luce diretta del sole.

Quando tutti i componenti, compreso il sistema di esalazione, sono asciutti, riassemblare la maschera (seguire le istruzioni riportate nel manuale d’uso).

Ogni settimana il paziente deve:

Lavare a mano la cuffia e le guaine protettive (se presenti).

Sciacquare bene e far asciugare all’aria al riparo dalla luce diretta del sole.

 

La cuffia può essere lavata senza essere staccata e può scolorire al primo lavaggio. Se un componente rimane sporco dopo la pulizia o in caso di deterioramento visibile (fessure, scolorimenti, strappi, ecc.), è necessaria la sostituzione.

Si consiglia di utilizzare prodotti o soluzioni naturali per la pulizia della maschera poiché i vapori residui rilasciati dai detergenti non naturali possono essere inalati se la maschera non è risciacquata accuratamente.

Sostituzione della maschera

Perché e con quale frequenza è necessario sostituire il cuscinetto della maschera CPAP?

Come un capo d’abbigliamento o qualsiasi accessorio, anche i cuscinetti delle maschere si consumano nel tempo. Una maschera consumata è più soggetta a perdite, così come una cuffia perde la sua elasticità, portando a stringere la maschera eccessivamente con conseguente disagio per il paziente. L’uso di una maschera in condizioni ottimali favorisce una terapia confortevole ed efficace ogni notte. 

La durata del cuscinetto dipende da vari fattori, quali la frequenza d’uso e di pulizia della maschera o il tipo di pelle del paziente (secca, grassa, ecc.). I tempi previsti per la sostituzione della maschera sono diversi in base al paziente e al tipo di maschera, per questo si raccomanda di eseguire un controllo accurato della maschera in base alla pulizia e alle procedure di manutenzione ordinaria descritte nel manuale d’uso fornito con il dispositivo. Il manuale contiene le linee guida per aiutare sia il professionista sanitario sia il paziente a controllare, valutare e sostituire i componenti della maschera. 

Come comunicare al paziente la necessità di sostituire la maschera o un componente? 

cpap-mask-replacement-resmed

Se una qualsiasi parte della maschera presenta segni di deterioramento (fessure, crepe, scolorimenti, strappi, danni al cuscinetto, ecc.), rimuovere e sostituire il componente corrispondente.

In generale, la sostituzione della maschera o di uno dei componenti è indicata nel caso in cui:

  • il paziente deve stringere le cinghie molto spesso;
  • la maschera è rigida e ha perso elasticità;
  • il paziente ritiene che il trattamento sia meno efficace;
  • il cuscinetto della maschera è scivoloso anche dopo la pulizia;
  • il cuscinetto della maschera non è più chiaro e trasparente;
  • il cuscinetto e il telaio della maschera presentano segni di usura, rigidità, fessure o rotture.

Considerando che i tempi previsti per la sostituzione della maschera sono diversi in base al tipo di maschera e al paziente, si raccomanda di consultare il manuale d’uso per informazioni dettagliate.

Risposte alle FAQ sulle maschere

Come scegliere la maschera CPAP più adatta al mio paziente ?

Utilizza le nostre categorie di maschere per aiutarti a selezionare una maschera più adatta e comoda e che soddisfi le esigenze individuali dei tuoi pazienti.

Con quale frequenza è necessario pulire la maschera?

Si consiglia una pulizia periodica della maschera per garantire una terapia ottimale…

Come posso rendere la maschera del paziente più comoda?

Una maschera che aderisce correttamente al viso è più comoda, più facile da indossare e assicura una migliore terapia…